L’altra porta di ingresso del virus: “Ecco perché è così infettivo”