El turismo se prepara para un verano en mínimos tras una primavera negra

El turismo se prepara para un verano en mínimos tras una primavera negra

El turismo se prepara para un verano en mínimos tras una primavera negra

El turismo se prepara para un verano en mínimos tras una primavera negra

Abril fue el mes del colapso total del turismo español por el coronavirus. En los últimos días han llegado nuevos datos que muestran un sector en estado de coma, pero el descalabro aún no ha acabado. Las hoteleras registran para julio y agosto un leve repunte de reservas, algo fácil ya que se parte de cero tras una primavera negra.

La proposta: corridoi europei tra “zone verdi” per salvare il turismo

La proposta: corridoi europei tra “zone verdi” per salvare il turismo

La proposta: corridoi europei tra “zone verdi” per salvare il turismo

Un’etichetta verde per le regioni in cui il Covid-19 è sotto controllo – terapie intensive non sovraffollate, tasso di contagio basso, test a tappeto – e un’etichetta rossa laddove la situazione è ancora preoccupante. Una base per creare dei corridoi “sicuri” e permettere la ripresa degli spostamenti turistici in Europa che si basa sulla divisione della popolazione europea in piccole reti indipendenti.

Estate che verrà: Italia e Spagna “Cenerentole” d’Europa

Estate che verrà: Italia e Spagna “Cenerentole” d’Europa

L’estate che verrà: Italia (e Spagna) Cenerentole d’Europa, restano fuori dai “corridoi turistici”

L’Europa del turismo si prepara a un’estate all’insegna dei permessi “fai-da-te” che rischia di lasciare nella serie B delle vacanze proprio l’Italia. Le nazioni Covid-free (o quasi) come Grecia e Croazia stanno provando in queste settimane ad aprire corridoi preferenziali per il turismo con altri Paesi – Germania compresa – meno colpiti dal virus.

Estate 2020: i poster per un lussuoso turismo a casa

Estate 2020: i poster per un lussuoso turismo a casa

Estate 2020: i poster pubblicitari per un lussuoso turismo senza uscire di casa

L’estate è vicina e Jennifer Baer ha realizzato questi bellissimi poster pubblicitari che promuovono un “lussuoso turismo casalingo”, invitando ad esplorare la propria casa in questo periodo di quarantena Il turismo non si ferma. Divieto di uscire? Frontiere chiuse? No treni? No aerei? Niente mare quest’estate? Prenota un viaggio a casa tua!

Turismo in Italia senza stranieri: ecco quali località soffriranno maggiormente

Turismo in Italia senza stranieri: quali località soffriranno

Turismo in Italia senza stranieri: ecco quali località soffriranno maggiormente

Dall’esperienza di lockdown di queste settimane e dall’evoluzione della pandemia da coronavirus in Italia e nel resto del mondo abbiamo metabolizzato che l’attesa per il ritorno alla normalità (qualunque cosa potrà significare) sarà lunga e che altrettanto lentamente la macchina turistica potrà ricominciare a ripartire adattandosi a nuovi presumibili paradigmi.

Turismo: fine di un’era

Turismo: fine di un’era

“Scordiamoci i viaggi all’estero. Sarà come l’Italia degli anni ’50”

L’epidemia cambia volto anche ai viaggi: il turismo – che sta affrontando una delle più grandi crisi di tutti i tempi – si sta trasformando. Lo dimostra quanto sta accadendo nelle principali città d’Italia, come Torino: qui – riporta il Corriere della Sera – se un anno fa, nel lungo weekend di Pasqua, si celebrava il record di turisti, ora gli alberghi sono vuoti, come bar e ristoranti, musei e teatri, concerti, agenzie di viaggio.