Il tempo e lo spazio della convivenza con la COVID-19