L’infettivologa Taliani: “Non fatevi ingannare dai dati. È cambiato il modo di cercare i positivi”