In Svezia non c’è la seconda ondata, l’epidemiologo di Stato: “La nostra strategia è sostenibile”