Ora anche nella ‘fatalista’ Svezia la situazione è “estremamente seria”