Coronavirus, in Romania centinaia di positivi “liberi” e record di contagi