Lo studio: ecco come il coronavirus penetra negli occhi