Virologo di Niguarda: ‘Sui navigli un branco di imbecilli’