Coronavirus, le due mosse della mafia: presa sul territorio e mercati globali