Coronavirus: l’iperglicemia si associa a una prognosi più sfavorevole