Dall’ingegneria un modello per combattere il Covid-19