Gruppo sanguigno 0: meno rischi di contrarre il Covid?