Perché neanche i giovani sono al sicuro dalla covid