Fridays for Future: la soluzione è nell’ambiente