Covid-19 e scienza, le domande che non hanno risposte semplici