Scuola e didattica a distanza: ecco i bambini e i ragazzi che sono rimasti indietro