Così la pandemia ha trasformato la fruizione di arte e cultura. E dopo?