Ma il coronavirus impatterà sulla gestione e sulla disponibilità del cibo?