George Soros all’Ue: il debito per funzionare non deve essere ripagato

George Soros all’Ue: il debito per funzionare non deve essere ripagato

George Soros all’Ue: il debito per funzionare non deve essere ripagato

George Soros all’Ue: il debito per funzionare non deve essere ripagato

Leader 28 Maggio, 2020 @ 2:14Articolo di David Dawkins apparso su Forbes.com di Forbes.it Staff La redazione di Forbes.Leggi di più dell’autore Il miliardario George Soros, oltre ad essere uno dei più grandi sostenitori dell’Unione europea – che ieri ha presentato ufficialmente il progetto del recovery fund da 750 miliardi di euro – è anche uno di quelli che più la condanna in pubblico.

Risparmi in pericolo, sale il rischio di default nell’Eurozona. Lo scrive nero su bianco la BCE

Risparmi in pericolo, sale il rischio di default nell’Eurozona. Lo scrive nero su bianco la BCE

Risparmi in pericolo, sale il rischio di default nell’Eurozona. Lo scrive nero su bianco la BCE – Proiezioni di Borsa

Sale il rischio di default per le economie dell’Eurozona, mettendo a rischio i risparmi di investitori privati. L’allarme è lanciato dalla Banca Centrale Europa, preoccupata dalla tenuta dei conti dei Paesi più deboli, sotto il peso di un debito pubblico crescente. La Banca Centrale Europa lancia l’allarme debito pubblico in un report del Financial Stability Review.

Lagarde (BCE) empeora las previsiones para la economía de la Eurozona: caerá entre un 8% y un 12% este año

Lagarde (BCE) empeora las previsiones para la economía de la Eurozona: caerá entre un 8% y un 12% este año

Lagarde (BCE) empeora las previsiones para la economía de la Eurozona: caerá entre un 8% y un 12% este año

La economía de la Eurozona sufrirá en 2020 una contracción de entre el 8% y el 12%, según ha indicado la presidenta del Banco Central Europeo (BCE), Christine Lagarde, que ha empeorado así el rango de la recesión prevista para la región como consecuencia de la pandemia de COVID-19 al descartar el escenario menos negativo planteado hace un mes por la entidad, que estimaba una caída del PIB del 5%.

Bce: più liquidità alle banche (ma potrebbe non bastare)

Bce: più liquidità alle banche (ma potrebbe non bastare)

Bce: più liquidità alle banche (ma potrebbe non bastare). “Benvenuto” il Recovery fund Ue

di Riccardo Sorrentino 3′ di lettura La Banca centrale europea vuole, e deve, fare molto di più. Le condizioni finanziarie di Eurolandia si sono paradossalmente irrigidite, dopo l’esplosione della pandemia, soprattutto a causa delle tensioni sui rendimenti sui titoli di Stato dei Paesi privi di un rating AAA (l’enorme mercato italiano è sicuramente responsabile di questa reazione avversa).

Così la Bce risponde allo shock: taglio tassi Tltro3 e nuova liquidità

Così la Bce risponde allo shock: taglio tassi Tltro3 e nuova liquidità

Così la Bce risponde allo shock: taglio tassi Tltro3 e nuova liquidità

Coronavirus, 60 milioni di posti di lavoro a rischio in Europa: i settori più colpiti Una volta era il “whatever it takes” di Mario Draghi. Oggi, la presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde, di fronte all’emergenza coronavirus che sta portando al collasso l’economia dell’Eurozona, promette di fare “tutto ciò che sarà necessario” per sostenere i cittadini europei colpiti dalla crisi.

la bce ricarica il bazooka: e se stavolta cancellasse parte dei debiti pubblici che detiene?

la bce ricarica il bazooka: e se stavolta cancellasse parte dei debiti pubblici che detiene?

la bce ricarica il bazooka: e se stavolta cancellasse parte dei debiti pubblici che detiene?

E se ci fosse un’alternativa sia agli eurobond, in versione coronabond, che al Mes senza condizioni (o quasi)? La domanda non è oziosa, visto che sui primi resta l’ostilità di Germania, Olanda e altri e sul secondo c’è resistenza persino nei governi che più ne avrebbero bisogno, come quello italiano (per l’avversione, come noto, del M5S che fa il paio con quella di Lega e Fratelli d’Italia, la grande alleanza trasversale populista che vede lo spettro della Troika anche dove non c’è).

Lagarde: “Bce pronta per aiutare la Ue”

Lagarde: “Bce pronta per aiutare la Ue”

Lagarde, “Bce pronta a tutto per aiutare Ue”/ Coronavirus, il ‘piano Draghi’ funziona

“La Bce è pronta a tutto per aiutare l’Eurozona a uscire da questa crisi”: lo ha detto questa mattina la presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde nel suo discorso alla riunione ‘virtuale’ di primavera del Fmi e con ogni probabilità ribadirà il medesimo concetto nella videoconferenza con i Ministri dell’Economia dell’area Ue questo pomeriggio.