Anche le babysitter diventano virtuali