La fase 2 rischia di essere un disastro per i piccoli aeroporti italiani