Più di un paziente su tre guarito dal coronavirus presenta ancora problemi a mesi di distanza dal decorso dell’infezione