l’epidemia e l’ipotesi del fattore geografico e delle condizioni ambientali. I ricercatori: “Ma non sappiamo ancora perché”