Il vaccino non si sa quando arriverà, ma meglio preoccuparci di cosa accadrà dopo

A che punto siamo | Il vaccino non si sa quando arriverà, ma meglio preoccuparci di cosa accadrà dopo – Linkiesta.it

Cinque milioni e mezzo di casi confermati di contagio. Più di 350mila morti confermate da fonti ufficiali. Una crisi globale alle porte che si prospetta ancora più violenta della Grande Recessione del 2008. La tensione crescente tra le due grandi potenze globali, Stati Uniti e Cina, che secondo il ministro degli esteri cinese, Wang Yi, “sta spingendo i due paesi sul ciglio di una nuova guerra fredda”.

By Miki

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *